Biografia

Singolare mi appare dover scrivere di me e di quella che è stata la mia carriera ad oggi, ma ci provo!
Comincio a lavorare giovanissimo (era il 1990 e avevo appena 13 anni, se ci penso ancora mi stupisco) presso quello che allora era uno dei nomi più illustri fra i barbieri della mia città.

Inizia da qui la mia lunga e dura gavetta, pregna di sacrifici e notevoli soddisfazioni! Da ragazzi, in effetti, i pensieri esulano da oneri e responsabilità, ma i miei erano animati fortemente da amore e passione verso una professione che rappresenta per me non soltanto un mezzo di sostentamento, ma anche un'inesauribile fonte di appagamento personale.

Questa gavetta va avanti per anni sino al 2012, tempo in cui, avvertita la forte necessità di crescita e autonomia, decido di salutare con profonda riconoscenza i luoghi e le persone che hanno contribuito a rendermi la persona che sono e creare un gioiello tutto mio in cui credere e su cui fondare la mia nuova figura professionale.
Nasce pertanto Lele Style, denominazione sociale di una vera e propria realtà, fatta di:



  • Precisione
  • Professionalità
  • Disponibilità

Ma anche di voglia di continuo rinnovamento, di tanti progetti, continue sfide, di me e del mio staff composto da due giovani brillanti e potenzialmente in grado di conformarsi all'idea che ha fatto nascere in me questo progetto!

Ci ho creduto fortemente e i risultati ad oggi ottenuti, sottesi a continue conferme regalatemi dal sorridente afflusso di amici che, spesso anche solo per un saluto, vengono presso i miei locali siti in Via De Nava, rappresentano la più grande realizzazione di un sogno.. l'esatta configurazione di un desiderio che si materializza.

Nonostante ciò continuo a mettermi sempre in discussione, a ritenere necessario un continuo aggiornamento su tendenze e stile, a rendere competitivo il mio marchio, a dare ai miei clienti motivi sempre più forti per preferirmi ad altri miei colleghi. Non nascondo la perplessità e i dubbi che mi hanno accompagnato in questi lunghi anni e mi accompagnano ancor oggi, ma rifletto e concludo che se non ne avessi avuti non mi sarei mai messo in gioco e non sarei arrivato dove sono oggi.

Per questo ringrazio non soltanto la mia testardaggine e la mia abnegazione nel volerci riuscire, i sacrifici e le rinunce, ma anche chi ha creduto in me supportandomi e sopportandomi, chi mi ha teso la mano quando ne ho avuto bisogno, chi non mi ha mai abbandonato e chi vede il mio STYLE esattamente come l'ho visto e lo vedo io.



Lele Zampogna

Lele Zampogna




CONTATTACI